Diventato ormai parte integrante tra le strategie di comunicazione adottate da una realtà commerciale, lo schermo LED vanta caratteristiche uniche che lo rendono un metodo efficace volto a promuovere prodotti/servizi in modo interattivo e dinamico. Vediamo le più comuni applicazione di questo prodotto pubblicitario e quali sono i parametri da considerare per stabilire un range di prezzo.

Schermo LED

Uno schermo dotato di tecnologia a LED dispone di caratteristiche distintive rispetto ai comuni schermi, per via della loro estrema luminosità. Infatti, proprio grazie alla tecnologia a LED, questi schermi pubblicitari possono essere posizionati anche dietro le vetrine di negozi assicurando ampia visibilità anche in condizioni di luce solare intensa o durante lo ore del giorno più buie.

Mentre un tempo i prezzi di questi prodotti pubblicitari potevano essere anche molto elevati, oggi lo sviluppo tecnologico ha permesso di abbassare i costi di produzione e permettere alle aziende di acquistare o noleggiare un dispositivo pubblicitario di questo genere a prezzi notevolmente competitivi. Oggi, gli schermi LED sono disponibili in diverse versioni sia in termini di grandezza, sia in termini di luminosità e livello di risoluzione in modo da soddisfare qualsiasi esigenza in base al budget a disposizione. Nell’era digitale e in un periodo in cui l’immagine svolge un ruolo fondamentale per la quasi totalità delle imprese, migliorare la comunicazione verso il pubblico e consumatori diventa una strada imprescindibile da percorrere.

Quanto costa uno schermo LED

Dopo questa importante premessa sull’utilità di questo dispositivo, andiamo a vedere quali sono i parametri da considerare per riuscire a confrontare i vari preventivi richiesti. Innanzitutto, la prima cosa da fare è decidere dove posizionare lo schermo LED (indoor o outdoor) e calcolare la distanza minima tra lo schermo pubblicitario e il consumatore, in modo da decidere in seguito quale possa essere il livello di risoluzione necessario a far si che il dispositivo riesca a fornire un’immagine sempre chiara e ben definita.

Entrambi i fattori elencati in precedenza, ossia l’ubicazione dello schermo e la distanza minima tra il dispositivo e il consumatori, sono in grado di influenzare notevolmente il prezzo d’acquisto finale poiché da queste scelte dipenderà il livello di risoluzione dello schermo LED. Ovviamente, un altro parametro capace di incidere sul prezzo finale è la grandezza dello schermo, di norma calcolata in m². In conclusione, per ottenere un preventivo trasparente è necessario prima di tutto fare chiarezza su alcune caratteristiche che dovrà avere il prodotto, quali:

  • Dimensione in m²;
  • Ubicazione (indoor o outdoor);
  • Distanza minima tra lo schermo e il consumatore.

Una volta messi a punto questi dettagli verrò fornita un’idea relativa al livello di risoluzione minimo necessario a rendere il dispositivo perfettamente visibile e luminoso. Il livello di risoluzione, insieme alle dimensioni dello schermo richieste, contribuiranno alla definizione del preventivo.

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *